• Home
  • Corsi e bandi

Corsi e bandi



LOMBARDIA FILM FUND: Graduatorie

Premessa

In data 20 dicembre 2013 è stato pubblicato sul sito della Lombardia Film Commission il “Bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto per il sostegno delle produzioni cinematografiche e dell’audiovisivo realizzate in Lombardia, denominato Lombardia Film Fund.”


Le risorse complessivamente stanziate ammontano a €. 1.500.000 così ripartite:
Misura A con procedura a sportello = € 400.000,00
Misura B con procedura a valutazione comparativa = € 1.100.000,00
(di cui Misura B1 = € 1.070.000,00, Misura B2 = € 30.000,00).

I progetti ammissibili alle misure previste dal bando sono:
- Lungometraggi per il cinema e serie Tv, anche in animazione;
- Lungometraggi per il cinema (anche in animazione) opera prima o seconda o con limitate risorse finanziarie ovvero con budget complessivo inferiore a 1,5 milione di euro;
- Documentari/docufiction o docudrama anche in animazione e Web series anche in animazione;
- Corti e medio-metraggi

Nel Bando si avvisava che non sarebbero stati presi in considerazione progetti che incitassero alla violenza, all’odio razziale, politico, sessuale o di genere.

In data 14 gennaio 2014 si è comunicato, tramite apposita conferenza stampa, che era stata istituita d’intesa tra Regione Lombardia e Lombardia Film Commission, una Commissione selezionatrice composta da personalità di alto profilo del mondo della cultura e dello spettacolo: Giovanni Canova (presidente), Francesca Cima, Fabrizio Grosoli, Antonio Calbi, Enzo Monteleone e Graziella Gattulli in rappresentanza della Regione Lombardia.
Alberto Contri, DG di Lombardia Film Commission, veniva indicato come responsabile del procedimento. Si dava altresì notizia che Unioncamere, già nella compagine societaria di Lombardia Film Commission, avrebbe fornito il proprio supporto tecnico per la valutazione dei requisiti di carattere amministrativo delle domande.

Le date per la presentazione delle domande sono state così indicate:


Misura A dalle ore 12.00 del 16/01/2014 fino alle ore 12.00 del 31/12/2014, e fino ad esaurimento delle risorse disponibili

Misura B (B1 e B2) dalle ore 12.00 del 16/01/2014 fino alle ore 12.00 del 28/02/2014

Inizialmente era stato annunciato che le graduatorie dei progetti ammessi/non ammessi e finanziati/non finanziati sarebbero state pubblicate entro il 30/04/2014 sul sito di LFC e BURL di Regione Lombardia. A fronte della complessità del lavoro e del gran numero di domande pervenute (105) su richiesta unanime dei membri della Commissione, la Lombardia Film Commission ha ottenuto da Regione Lombardia una proroga di un mese pertanto la commissione dopo due riunioni si è ritrovata in data 27/05/2014 presso la sede di Regione Lombardia per deliberare i risultati definitivi della selezione.


Per quanto riguarda la Misura A, sono stati assegnati, fino ad esaurimento della somma disponibile, i contributi ai progetti di cui alla tabella (vedere tabella allegata “MISURA_A_ASSEGNAZIONI”).

Misure B1 e B2
Ai lavori della Commissione per l’aggiudicazione dei contributi relativi alla Misura B, hanno partecipato, oltre ai Commissari (Canova, Grosoli, Calbi, Cima, Gattulli) come consulenti di carattere tecnico senza diritto di voto: la D.ssa Minnie Ferrara, Presidente Vicario di Lombardia Film Comission, Alberto Contri, DG di Lombardia Film Commission e responsabile del procedimento.

Nel corso di una delle prime riunioni è emerso un caso d’incompatibilità riguardante il commissario Enzo Monteleone il quale ha preferito rinunciare all’incarico.
Dato lo stato di avanzamento dei lavori, all’unanimità, si è deciso di non procedere alla sua sostituzione.

Dopo diversi incontri in cui sono state esaminate tutte le domande ammesse, in data 27/05/2014 si è tenuta, presso la sede della Regione Lombardia, la riunione conclusiva della Commissione.

A commento del lavoro collettivo svolto sempre all’insegna di un confronto professionale approfondito, il presidente Canova ha voluto precisare che:

A - sono state privilegiate le produzioni indipendenti, i progetti originali, le opere prime, le web series e i documentari allo scopo di dare un chiaro segnale di innovazione e di supporto al settore dell’audiovisivo.

B - è stato dato un positivo giudizio al cinema di genere come segno di apertura dell’industria lombarda ritenendolo generatore di nuova linfa per il settore.

C - la commissione, al fine di dare un segnale ai progetti maggiormente innovativi, ha deciso di sostenere tutte le web series e di attribuire un contributo di 40mila euro a ciascun progetto indipendentemente dai punteggi ottenuti, che sono risultati comunque tutti entro uno stesso range, sopra i 70 punti.

D - E’ stato dato un ulteriore segnale nei confronti del settore documentaristico in relazione al grande numero di progetti presentati e al livello artistico e strategico degli stessi, per cui la commissione esprime il suo plauso.


Nota Bene: Allo scopo di evitare esclusioni dovute a opinabili interpretazioni del bando e potersi dunque concentrare su una valutazione artistico/strategica dei progetti, si è deciso di attribuire il punteggio tecnico facendo la media fra il parametro numerico e il parametro economico.

Dopo ampia discussione, e presa visione di tutta la documentazione presentata, sono stati attribuiti all’unanimità i punteggi e i relativi contributi di cui agli allegati “MISURA_B1_GRADUATORIE” e “MISURA_B2_GRADUATORIE”.


Download files:
1_MISURA_A_ASSEGNAZIONI_2015.pdf
2_MISURA_A_linee_guida_rendicontazione.pdf
3_MISURA_A_DICHIARAZIONE_CONCLUSIONE_PROGETTO.pdf
4_MISURA_A_DICHIARAZIONE_DOCUMENTAZIONE_RENDICONTAZIONE.pdf
5_MISURA_B1_GRADUATORIE.pdf
6_MISURA_B2_GRADUATORIE.pdf
7_MISURA_B_linee_guida_rendicontazione.pdf
8_MISURA_B_DICHIARAZIONE_CONCLUSIONE_PROGETTO.pdf
9_MISURA_B_DICHIARAZIONE_DOCUMENTAZIONE_RENDICONTAZIONE.pdf
Data di pubblicazione: martedì 03 giugno 2014
Focus on
Video location
Video location
[Guarda il video]
Miracolo a Milano
Miracolo a Milano
[Guarda il video]